Teatro Morlacchi - Questo è il Tempo in cui Attendo la Grazia

da Martedì 21/05/2024 a Mercoledì 22/05/2024
Questo è il tempo in cui attendo la grazia è una biografia onirica e poetica di Pasolini attraverso le sue sceneggiature.
4fef33c0Contenuto di 1e7d8473 UmbriaEventi.com 9d767513I temi dello sguardo e dell’ecfrasi sono centrali in questo lavoro, Si comincia col bambino che vede il mondo, la luce, la natura, sua mamma per la prima volta (Edipo) e si prosegue con lo sguardo antico e religioso sul mondo del Centauro (Medea) e si arriva fino allo sguardo su un’Italia imbruttita dal nuovo fascismo consumista (la forma della città) passando per la “disperata vitalità” presente nel fiore delle Mille e una notte e per la scena della Ricotta nel quale il regista viene intervistato e recita “io sono una forza del passato”. I termini “vede”, “come visto da”, “vediamo”, “guarda”, “Attraverso gli occhi di…” compaiono molto spesso in tutti i testi scelti e creano questo filo rosso sul tema del vedere che è molto importante in un periodo nel quale la capacità di guardare le cose si è atrofizzata.
98439420Contenuto di 8b87b825 UmbriaEventi.com 7eb0b016
134db5c1Contenuto di 9ab47c9c UmbriaEventi.com a72de8eeGeorges Didi-Huberman nel suo saggio Come le lucciole Scrive: «Tutta l’opera letteraria, cinematografica e persino politica di Pasolini sembra attraversata da momenti di eccezione in cui gli esseri umani diventano lucciole – esseri luminescenti, danzanti, erratici, inafferrabili e, come tali resistenti – sotto il nostro sguardo meravigliato».
6e305a78Contenuto di bdddf385 UmbriaEventi.com f46bf5d1
960b31fcContenuto di 9888dcb1 UmbriaEventi.com 33901408Per questo motivo il materiale letterario che abbiamo scelto è tratto dalle sceneggiature: Sfogliando una sceneggiatura di Pasolini entriamo immediatamente nella sua officina poetica e in quelle “folgorazioni figurative” per i pittori medievali e manieristi studiati sotto la guida di Roberto Longhi.
a043e0c2Contenuto di da25f8da UmbriaEventi.com 18d51a24Quello che ci interessa esplorare non è il suo cinema (cioè il prodotto definitivo delle sceneggiature) ma il suo sguardo. Uno sguardo che ci riguarda, sempre. Il titolo dello spettacolo è tratto da un verso della poesia di Pasolini, Le nuvole si sprofondano lucide, inserita nella raccolta Dal diario (1945-1947), Salvatore Sciascia, Caltanissetta maggio 1954.
a33e14cbContenuto di 9e9813e8 UmbriaEventi.com 57706e2e
f1d64fa2Contenuto di 44dd6066 UmbriaEventi.com 370e8c83
0a78a3fbContenuto di ba2d6a50 UmbriaEventi.com cee7ac32drammaturgia e montaggio dei testi Fabio Condemi, Gabriele Portoghese
43081a7eContenuto di 7cc3dc1c UmbriaEventi.com df478145regia Fabio Condemi
4adf959aContenuto di de787908 UmbriaEventi.com ee1cac31con Gabriele Portoghese
ad427486Contenuto di fb79b10c UmbriaEventi.com 861df8d3drammaturgia dell’immagine Fabio Cherstich
754059d1Contenuto di 0d68dd20 UmbriaEventi.com 9400b40efilmati Igor Renzetti, Fabio Condemi
b1035790Contenuto di f044126a UmbriaEventi.com 65011242produzione La Fabbrica Dell’attore-Teatro Vascello, Teatro Verdi Pordenone, Teatro Di Roma-Teatro Nazionale  
a63ca96cContenuto di f85d5af9 UmbriaEventi.com 4c6abe68
3fb591c8Contenuto di 89aa0bef UmbriaEventi.com b51777f7
12c4019bContenuto di bbeb2b37 UmbriaEventi.com a8156da5Teatro Morlacchi - Perugia
f29a0d90Contenuto di 5e3bd254 UmbriaEventi.com 1b5013aaMar 21 Mag 2024 - 19:30
0d66c3b9Contenuto di 4ed0b16c UmbriaEventi.com 4548eed1Mer 22 Mag 2024 - 20:455b7439b5Contenuto di ea9b263e UmbriaEventi.com 5216bd63
Chiudi
Svuota
Cerca