Teatro Spazio Fabbrica - Coro di Donna e Uomo a Lugnano in Teverina
Inquadra il QR Code con l'apposita APP

Apri da mobile

Raggiungi facilmente la località con il navigatore
chiudi
Chiudi

Teatro Spazio Fabbrica - Coro di Donna e Uomo

193
visualizzazioni
dal 01/01/2018
Teatro Umbria
Sabato 25/11/2017
Lugnano in Teverina (TR)
Un giro del mondo, un’immersione nelle epoche e nei luoghi che costituiscono le fondamenta della nostra realtà di oggigiorno. Le voci delle donne tratteggiano un grande quadro multicolore per chiedere giustizia e pietà. Giustizia agli uomini e pietà agli dei e a Dio. Tutto ciò è il leitmotiv della storia dell’umanità.
efdd7eb5 Contenuto di feacbe24 UmbriaEventi 6600d0c6
c7d6c030 Contenuto di 95fcd747 UmbriaEventi 373b9683Le donne di ieri cominciano ad alzare la voce nelle pagine della mitologia greca. Prima Fedra e poi Andromaca cantano le dolenti note di un destino infausto e sprezzante, che ha scaraventato le loro sensibilità nel tunnel dell’Impotenza. E poi le mistiche del medioevo si confrontano con il trascendente con la potenza della certezza che oltre la vita terrena c’è la viera vita e che l’avventura nel mondo dei mortali non è altro che un branco di prova, una specie di esame per definire il nostro esatto ruolo nell’aldilà.
10f38f98 Contenuto di 6bcf9d17 UmbriaEventi 10c4f62a
b0a2b1d2 Contenuto di 7868ee36 UmbriaEventi e304eb3fLady Macbeth presenta con la potenza della disperazione il suo progetto criminale per affondare le unghie sul potere. I personaggi potenti si confrontano con le deboli eroine dei giorni nostri, Abla tragica figura di madre palestinese, che , nell’intonare il suo lamento funebre sul cadavere del figlio, subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, ha la premonizione di ciò che succederà quando i figli del suo popolo si vestiranno di tritolo per andare a concludere le loro vita in mezzo ai figli del popolo nemico e a provocare bagni di sangue innocenti. E poi Salda, personaggio guida del mio fortunato testo, “ Le luci di Algeri” che dà voce al dolore di un popolo vessato da una crudele guerra civile che scaraventò l’Algeria in un orrore incomprensibile alla nostra sensibilità negli anni ’90 del secolo scorso.
6dc7194a Contenuto di c2d62dc1 UmbriaEventi ad3f53f3
4bbe32e6 Contenuto di d1175655 UmbriaEventi a477917cOgni singola voce di donna diventa elemento di un coro che canta “la necessità” di una redenzione che ancora aspettiamo, anche se , mettendoci in ascolto delle vicende che pulsano sotto la pelle del nostro mondo attuale,  non riceviamo certo segnali che aprono la porta dell’anima all’ottimismo. Accanto alle donne le voci di uomini di ieri e di oggi creeranno un contrappunto di umori e sensibilità per tratteggiare un universo che si espande sopra i tempi e i luoghi e tenta di diventare metafora della grande parabola dell’essere umano che risiede su questo pianeta malato. Fritz, sedicente postino di Hitler, tratteggia la sua personale visione degli ultimi momenti della Seconda Guerra Mondiale. E Herr Streicher dà voce al popolo tedesco sepolto nei rifugi mentre il mondo intero si liberava della tirannia fascista. Mohamed, il marito algerino di Salda si rivolge a un Dio che non gli ha permesso si difendere la vita dei suoi figli bambini. E poi altri mariti, figli, fratelli che anche oggi combattono le loro piccole battaglie per ritagliarsi un piccolo spazio ne, mondo.
6ddf9a61 Contenuto di 6ac532b2 UmbriaEventi 93324eb4
6fd24943 Contenuto di 94667106 UmbriaEventi f77c901cRecital a due voci
33df2ef6 Contenuto di 98d01c16 UmbriaEventi 3fe22048Di Gianni Guardigli
20aa35cb Contenuto di 4a0c5729 UmbriaEventi 02fd6aa1Regia Francesco Branchetti
c794b119 Contenuto di a7f42938 UmbriaEventi ac1dfd97Distribuzione Stefano Mascagni
11ffb34b Contenuto di 3cc86a08 UmbriaEventi 835817d5Produzione Foxtrot Golf
d90c2e1f Contenuto di 01872376 UmbriaEventi 9d98de10 
f1ebd386 Contenuto di 4c5f2219 UmbriaEventi 14dc4ec8