Figuratevi - Festival di Spettacoli per Bambini

Giovedì 07/07/2022
Giovedì 14/07/2022
Giovedì 21/07/2022
Giovedì 28/07/2022
Giovedì 04/08/2022
Giovedì 11/08/2022
Giovedì 18/08/2022
Giovedì 25/08/2022
Giovedì 01/09/2022

La 35ª edizione del festival “Figuratevi” si svolge anche quest’anno tutta l’estate all’Arena del Borgo Bello di Perugia, dal 16 giugno al 1 settembre 2022.  
7cb757d4Contenuto di a80d1d42 UmbriaEventi.com 7efc686dIl programma ospiterà il meglio della produzione italiana di Teatro di Figura per ragazzi, tutti i giovedì  alle ore 21:00, nel bellissimo spazio di via del Cortone ( dietro la Chiesa di San Domenico).
92b38b96Contenuto di 20326cff UmbriaEventi.com c8374c61
a50b2c45Contenuto di 88359983 UmbriaEventi.com 5287b49dQuesto festival, organizzato da TIEFFEU e diretto da Mario Mirabassi è ormai un appuntamento atteso dai bambini e dalle famiglie perugine, che assistono con grande partecipazione a tutti gli spettacoli proposti.
0034d778Contenuto di 98f366cb UmbriaEventi.com d8a8a5e6
88a7593cContenuto di 49d57fa7 UmbriaEventi.com fde54803Il cartellone prevede 12 spettacoli di importanti Compagnie del settore ed è dedicato prevalentemente al mondo della fiaba.

43f8e9d8Contenuto di 32bb45bb UmbriaEventi.com fe2413d6
PROGRAMMA
Giovedì 7 Luglio
Ore 21:00PINOCCHIO A TRE PIAZZE
   Lo spettacolo, scritto da Pompeo Perrone, vuole essere il tentativo di raccontare con le tecniche del teatro di strada la favola di Pinocchio.
La strada è il suo palcoscenico: tre le piazze, gli slarghi, le postazioni che verranno allestite per raccontare la favola italiana più famosa e più tradotta al mondo. Allestimenti importanti: scale, trampoli, maschere e giganti, costumi, musiche zigane invaderanno le strade della città, con la loro allegria, la loro forza seduttiva, il loro immaginario fantastico.
La prima piazza è dedicata a Mangiafuoco ed al Gatto e la Volpe, la seconda al magnifico paese dei balocchi, la terza alla grande balena; tutto il percorso è arricchito dalle musiche dal vivo e dalle maschere, vere protagoniste dello spettacolo, da una girandola di colori, da un festoso carnevale musicale per il burattino più famoso al mondo.
  
Spettacolo di strada dedicato alla favola di Collodi
Compagnia Teatro Bertolt Brecht di Formia
di Pompeo Perrone
regia di Maurizio Stammati
con Maurizio Stammati, Pompeo Perrone, Dilva Foddai, Chiara Ruggeri, Chiara Di Macco, Stefania Nocca
scenografie Carlo De Meo
musiche Taraff de Metropolitana
costumi Barbara Caggiari
luci Antonio Palmiero
8250d1c5Contenuto di 7627e5c2 UmbriaEventi.com f9e85096
Giovedì 14 Luglio
Ore 21:00I VESTITI NUOVI DELL’IMPERATORE
 Un re vanesio e civettuolo pensa unicamente a cosa e come indossare. Un giorno due imbroglioni lo convincono a comprare un tessuto straordinario per bellezza ed eleganza.
Questa stoffa ha una piccola particolarità: la può vedere solo chi è intelligente.
Chi non la vede vuol dire che è uno stupido. Con questa scusa i due furfanti fanno finta di tessere tessuti meravigliosi e nessuno, per paura di passare da stupido, osa confessare che non vede niente.Alla fine il re si mostrerà nudo al suo popolo, il quale popolo loderà le meraviglie di un abito inesistente.
Tra tanta gente solo un bambino ha il coraggio (o l’incoscienza) di dire la verità e di urlare a tutti che il re è nudo.
I Vestiti dell’Imperatore è una partitura per attori e musicisti, in un connubio di immagini, testo, musica.
Per le scene e le immagini ci siamo lasciati ispirare dai colori e dal segno di Matisse.
I bambini vengono coinvolti nella storia, la musica dal vivo accompagna tutto il racconto che alterna alle parti narrate quelle cantate.Oggetti, figure e parole si muovono insieme alla storia.
La fiaba diventa voce, narrazione, musica, figura, movimento,… ci suggerisce di non fermarsi alle apparenze.
 
Teatro Verde (Roma)
Spettacolo d’attore,  figure e musica dal vivo
di Andrea Calabretta  – regia Emanuela La Torre
(da H.C. Andersen)
eb58013cContenuto di 8e85cdee UmbriaEventi.com caec8986
Giovedì 21 Luglio
Ore 21:00LA SIRENETTA
 Cosa potrei fare per conquistare un’anima immortale?
“Gli uomini hanno un’anima che continua a vivere anche quando il corpo è divenuto polvere; e questa va su per l’aria tersa, sino in cielo, in mezzo allo scintillio delle stelle”“Darei volentieri tutte le centinaia d’anni che ho ancora da vivere per divenire un essere umano e per aver la speranza di entrare anch’io nel regno dei cieli”. Amore, morte, sacrificio, anima, legami, diversità sono i grandi temi della fiaba di Andersen. Dagli abissi marini alla terra ferma, la Sirenetta compirà un viaggio che comporterà la conoscenza del proprio corpo, il desiderio di cambiare e trasformarsi per AMORE, un amore ancora più grande dell’amore fra un uomo e una donna, l’amore verso la vita.
 
 Arterie Teatro ( Molfetta -BA)
Spettacolo di Teatro d’attore e pupazzi
Regia e drammaturgia: Alessandra Sciancalepore e Mario Mirabassi
Scene: Leonardo Ventura
Figure: Ada e Mario Mirabassi
con: Alessandra Sciancalepore, Leonardo Ventura
1aa4d7ccContenuto di 870e6d36 UmbriaEventi.com 84b9f726
Giovedì 28 Luglio
Ore 21:00ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO
 Alice è cresciuta da quando è caduta nella tana del coniglio.
Oggi, ha l'età della ragione?
Soprattutto ha quella della curiosità, una qualità meravigliosa che la spinge ad esplorare il mondo per interrogarne la realtà.
Questa volta Alice non cade, ma si imbarca in un'esplorazione volontaria: quella dall'altro lato dello specchio. Anche se deve avere coraggio per compiere questa traversata, sa di poter contare sui poteri del sogno e dell'immaginazione.
Immaginiamo che la giovane eroina questa volta incroci gli altri da sé.
Il personaggio di Alice, infatti, ha ispirato nel tempo molti autori, da Dorothy ne Il mago di Oz a Zazie, una ragazza il cui sogno inventato da Raymond Queneau era quello di prendere la metro. E chi potrebbe essere l'Alice del 21° secolo?
All'incrocio dei rispettivi percorsi, queste giovani eroine si incontrano dall'altra parte dello specchio. E perché no?
Qui tutto è possibile, tempo e spazio sono relativi, passato e futuro convivono e tutto può essere ribaltato grazie alle leggi della fisica ma anche della fantasia. Qui i personaggi di tutte le storie del mondo possono incontrarsi secondo la possibilità delle loro eterne traiettorie, e condurci con loro, nei loro sogni.
 
 Coproduzione: TIEFFEU / La Cattiva Compagnia / 9 Muse 
Testo Fabrice Melquiot
Traduzione Anna Romano
Uno spettacolo di Sandro Mabellini
Con: Rebecca Sisti e Costantino Buttitta
Scenografia Marrio Mirabassi
Figure Ada Mirabassi
23cdc1baContenuto di 8fe07e2f UmbriaEventi.com 32511b3f
Giovedì 4 Agosto
Ore 21:00POLLICINO
    Questa volta Polpetta e Caramella raccontano ai Cuccioli la fiaba di Pollicino. Ovviamente Diva e Cilindro, come al solito, si contendono la parte del protagonista. Non sono però al corrente che ad un certo punto della fiaba arriva un orco… Se poi si aggiunge che l’orco non è solo, ma in combutta con una perfida maga, la cosa si complica di molto!
Per cercare di superare le insidie, i nostri amici Cuccioli dovranno farsi in quattro, affrontando difficoltà e sortilegi. Per loro fortuna, il pubblico dei bambini darà il suo aiuto, rispondendo alle simpatiche domande rivolte dalle due attrici.
Lo spettacolo si avvale di canzoni che coinvolgono i bambini in piccole danze e azioni mimiche, aiutandoli e accompagnandoli nella comprensione della fiaba.
 
 Teatro Gli Alcuni (TV)
Spettacolo di Teatro d'attore con pupazzi
Regia: Sergio Manfio
Autore: Sergio Manfio
Interpreti: Laura Feltrin e Margherita Re
Tecnica: Teatro d’attore con pupazzi
Durata: 60 minuti circa
52c55203Contenuto di ec6de797 UmbriaEventi.com e43e171d
Giovedì 11 Agosto
Ore 21:00GIANDUJA AL VARIETA' DELLE MARIONETTE
 Spettacolo adatto al pubblico di ogni età.
Punteggiato da una colonna sonora forte ed incisiva, lo spettacolo riprende un tema caro all’antico, quello di stupire gli spettatori con un susseguirsi di quadri in cui le marionette recuperano il repertorio tipico del Settecento e Ottocento: dal circo alla ballerina di danza orientale, dall’inferno alla cantante lirica, in un susseguirsi di magiche trasformazioni capaci di affascinare spettatori grandi e piccini.
 
 Compagnia  Marionette Grilli (Torino)
Spettacolo di tradizione per marionette realizzato con un teatrino storico del  Settecento e marionette della Collezione Grilli
Compagnia Marionette Grilli 
con la straordinaria partecipazione di Massimo Gambarutti
Regia di Augusto Grilli
b6efb035Contenuto di 71756dd2 UmbriaEventi.com 46e13d0e
Giovedì 18 Agosto
Ore 21:00AZZURRA BALENA
 
  Questa è una favola in cui la protagonista, Azzurra Balena, una balena di cartapesta, desidera così tanto il mare e così tanto desidera diventare una balena in carne e… fanoni, che alla fine ci riesce, con l’aiuto di alcuni personaggi e di una foca monaca.
Azzurra Balena è stata costruita con tanto amore, tanto sentimento, al punto di rimanerle impresso, tra la colla e i fogli, il sogno di vivere il mare e i suoi abitanti. Ma riuscirà a diventare una vera balena soprattutto grazie al viaggio che farà per mare; un mare grande e accogliente, in grado di perdonare e di punire, di riscaldare e di riparare, il quale riserva sempre nuove sorprese.
Un lungo viaggio, a partire dal Carnevale di Viareggio, attraverso il Mar Tirreno con incontri a sorpresa, per conquistare la vita.
 
 Habanera Teatro
Spettacolo per pupazzi animati in gommapiuma e attore su nero,
liberamente tratto dal libro Nel blu di Azzurra di Leila Corsi, edito da Campanila
pupazzi e scenografie: Patrizia Ascione
riduzione, testi e regia: Stefano Cavallini
cd2ef3c3Contenuto di 68e65bee UmbriaEventi.com 954257e0
Giovedì 25 Agosto
Ore 21:00CENERENTOLA
 Cosa c'è di meglio di una favola come “Cenerentola” per avvicinare i bambini al magico mondo dell’opera? La celebre favola si affida al genio di Rossini e delle sue musiche trascinanti, emozionanti, attualissime e alle coinvolgenti “teste di Legno” della compagnia Granteatrino.
Il melodramma giocoso è stato scritto da Rossini nel 1817. Ed ecco raccontata la storia della figliastra Cenerentola che vessata dalle perfide sorellastre riesce al fine a coronare il suo sogno d’amore sposando un ricco Principe. Tutto risaputo? Ebbene la risposta è no! Rossini riscrive interamente il libretto dell’opera Cenerentola inventando di sana pianta nuovi smaglianti personaggi a partire dal patrigno di Cenerentola il buffo Don Magnifico. Crea una indimenticabile galleria di personaggi comici e grotteschi, originali come il signor Dandini cameriere del bel principe Don Ramiro, il filosofo maestro del Principe di nome Alidoro e le due celeberrime figliastre Clorinda e Tisbe. Per rendere appieno la forza scenica dell’opera musicale siamo ricorsi alle figure del maestro Emanuele Luzzati.Lo scenografo genovese ha disegnato una preziosa galleria di personaggi ai quali ci siamo ispirati nella realizzazione dei burattini, delle scene e dei costumi.
 
 Compagnia Granteatrino (Bari)

con Anna Chiara Castellano Visaggi e Giacomo Dimase
burattini e pupazzi Natale Panaro su disegni originali di Emanuele Luzzati
messa in scena Paolo Comentale
ha collaborato all’allestimento Giulia Mininni
d533f070Contenuto di 07b5f7a3 UmbriaEventi.com 7633cf18
Giovedì 1 Settembre
Ore 21:00CHI AIUTA PIERINO?
rivisitazione della favola musicale “Pierino e il lupo” di Sergej Prokof’ev
 La storia è semplice, Pierino disobbedisce al nonno e scappa per andare a giocare con i suoi amici animali. Il nonno lo rimprovera e lo riporta a casa giusto in tempo prima dell'arrivo del lupo …
Perchè il nonno non vuole che Pierino giochi fuori con i suoi amici? Perchè il lupo è cattivo e pericoloso? Riuscirà Pierino a salvare i suoi amici animali dalle fauci del lupo?
Una favola in musica che insegna un'importante morale ai bambini: l'unione fa la forza e l'amicizia vince su tutto, anche sulle apparenti e retoriche diversità. Allo stesso tempo, in modo originale e divertente insegna anche a conoscere e riconoscere, gli strumenti dell'orchestra ed a individuare i timbri dei diversi strumenti.
Che cosa c’è di più felino del tema associato al Gatto? Quell’incedere sornione racconta alla perfezione la coscienza sporca di chi ha sempre qualche marachella da farsi perdonare. Che cosa c’è di più aereo del volteggio affidato al flauto per dipingere l’Uccellino? Come si potrebbe esprimere meglio il brontolio di un nonno, che bonariamente si trova costretto a dire spesso la parola “no”? Infine, che cosa c’è di più spaventoso e nello stesso tempo simbolico dell’idea affidata ai tre corni per tratteggiare i lineamenti del Lupo? Ecco il vero segreto di questa composizione musicale: insegnare il potere allusivo della musica, creando corrispondenze perfette tra suoni e immagini.
Pensata per i più piccoli è utile anche per chi si avvicina per la prima volta alla musica classica.
 La Cattiva Compagnia Teatro (Lucca)

adattamento drammaturgico e regia Collettivo La Cattiva Compagnia
con Filippo Battaglia, Iacopo Bertoni, Manuel Ficini, Tiziana Rinaldi
tecnico audio e luci Marco Alba
pupazzi Serena “Cagliostrino” Pieruccini - scenografia Andrea Avesani
c60542c2Contenuto di 64dd0170 UmbriaEventi.com 55d73b91
Chiudi
Svuota
Cerca
Gentile utente, ti comunichiamo che questo sito usa cookie di terze parti e di profilazione. Proseguendo la navigazione o chiudendo questo banner, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più o per modificare le preferenze sui cookie, ti invitiamo a prendere visione della Privacy & Cookie Policy