Il Meglio Maestro d’Italia. Perugino nel suo Tempo

Terminato
da Sabato 04/03/2023 a Domenica 11/06/2023
In occasione del V centenario della sua morte, la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia celebra con una grande mostra Pietro Vannucci (1450 ca.-1523), il più
a7a323d4Contenuto di e01fb288 UmbriaEventi.com 6d508e57importante pittore attivo negli ultimi due decenni del Quattrocento.

e9da376aContenuto di 8ee2d828 UmbriaEventi.com a33d9535
47060cf5Contenuto di fff0b8e0 UmbriaEventi.com 90fceffcL’esposizione, dal titolo “Il meglio maestro d’Italia”. Perugino nel suo tempo, curata da Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria, e Veruska Picchiarelli, conservatrice del museo, restituisce a Perugino, assoluto protagonista del Rinascimento, il ruolo di preminenza artistica che il suo pubblico e la sua epoca gli avevano assegnato, attraverso prove capitali della sua produzione, dalla formazione fino allo Sposalizio della Vergine del 1504, ovvero nel momento in cui si trovava all’apice della sua straordinaria
a42a1fe2Contenuto di 11b3c610 UmbriaEventi.com 20b58e16carriera.
55844efdContenuto di 38efa473 UmbriaEventi.com cfdee3e4
d2dca4f4Contenuto di c8278cd8 UmbriaEventi.com 94cac3e0La mostra, che si svolgerà a Perugia, città Best in Travel 2023 di Lonely Planet, è l’evento di punta delle celebrazioni del centenario, coordinate da un Comitato Nazionale, istituito dal Ministero della Cultura e presieduto da Ilaria Borletti Buitoni, e coinvolge alcuni tra i più importanti musei nazionali e internazionali, come le Gallerie degli Uffizi di Firenze, il Musée des Beaux-Arts di Caen, la National Gallery di Washington, in una vera e propria partnership scientifica.
16b5106aContenuto di dee69169 UmbriaEventi.com 96ce6f07
73f84d29Contenuto di 59e8f99e UmbriaEventi.com 27392ac7Il progetto espositivo, composto da quasi 70 opere, ha scelto d’individuare solo dipinti del Vannucci antecedenti al 1504, anno nel quale egli lavorava a due commissioni che segnano il punto più alto della sua carriera: la Lotta fra Amore e Castità già a Mantova, ora al Louvre di Parigi, e soprattutto lo Sposalizio della Vergine per la cappella del Santo Anello del Duomo di Perugia, oggi nel Musée des Beaux-Arts di Caen (Francia).
33df3416Contenuto di 01a30168 UmbriaEventi.com bb084941
fba02c63Contenuto di adbfd3c5 UmbriaEventi.com 68c89fa1La mostra dà conto, nella maniera più completa possibile, dei passaggi fondamentali del suo percorso: dalle prime collaborazioni nella bottega di Andrea del Verrocchio alle capitali imprese fiorentine che fecero la sua fortuna (come ad esempio le tre tavole già in San Giusto alle Mura, oggi nelle Gallerie degli Uffizi, o la Pala di San Domenico a Fiesole); dagli straordinari ritratti alle monumentali pale d’altare, quali il Trittico Galitzin, ora alla National Gallery di Washington, e il Polittico della Certosa di Pavia, per gran parte alla National Gallery di Londra ed eccezionalmente ricomposto per l’occasione.
d59893ceContenuto di bf33a745 UmbriaEventi.com 5bdddb99
c1471e5bContenuto di efaa8b1a UmbriaEventi.com 38bbd98aL’esposizione riflette sul ruolo che il Vannucci ha effettivamente svolto nel panorama artistico contemporaneo grazie al rapporto che lo ha legato ai protagonisti di quell’epoca, seguendo geograficamente gli spostamenti del pittore o delle sue opere attraverso l’Italia. È sorprendente, infatti, come Perugino abbia lasciato tracce profonde del suo magistero in tutte le località della penisola toccate dalla sua attività, da nord a sud, a iniziare ovviamente dall’Umbria e dalla Toscana, teatri per eccellenza del suo lavoro, nonché sedi
91485137Contenuto di 78bb5b7d UmbriaEventi.com 9c2f5f37delle sue botteghe di Perugia e Firenze.
8e5254ceContenuto di 15b30e35 UmbriaEventi.com 8b21bffa
a61d002cContenuto di aaa2c631 UmbriaEventi.com 412c8043La fondamentale impresa decorativa della Cappella Sistina, ad esempio, è alla base di un filone umbro-laziale del ‘peruginismo’, che trova interpreti sublimi in personaggi quali Antoniazzo Romano, o Antonio da Viterbo detto il Pastura. L’impressione suscitata dagli affreschi con Storie del Cristo e Storie di Mosè in artefici di estrazione geografica e culturale profondamente distante, che si approcciano a essi in viaggi di aggiornamento e li assimilano come fondamentali testi di studio, genera fenomeni singolarissimi, come quello testimoniato dalla pittura Macrino d’Alba, divulgatore della maniera peruginesca nel natìo Piemonte. Così come, nella stessa regione, lo studio di prove capitali di Perugino viste tra Firenze e Pavia si riflette con esiti sorprendenti nella produzione di Gaudenzio Ferrari.
8a35c4fbContenuto di 005840ca UmbriaEventi.com 938ee15eLa presenza di opere del maestro umbro nelle Romagne e in Emilia, da Fano, a Senigallia, a Bologna è alla base della pittura di Francesco Francia, di Lorenzo Costa e del Rimpatta.
10c27f01Contenuto di 1837c3a0 UmbriaEventi.com b8c03690
f4a2bdf0Contenuto di fa755d6a UmbriaEventi.com 80f87e91La mostra si avvale del contributo di Fondazione Perugia, della Regione Umbria, della Camera di Commercio dell’Umbria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, del Comune di Norcia, del Comune di Spello; del patrocinio di Rai - Radiotelevisione Italiana, Confindustria Umbria sezione territoriale di Perugia, Comune di Perugia; del sostegno di Coop Centro Italia e di Fondazione NOI Legacoop Toscana; media partner è Rai Cultura; partner tecnici sono Busitalia - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e Ikuvium.
ec68d239Contenuto di d47af2b3 UmbriaEventi.com b586de0e
cdcb7bdbContenuto di 4fe11771 UmbriaEventi.com 426a750cIl catalogo Dario Cimorelli Editore contiene i contributi dei maggiori specialisti del pittore e ripercorre le tappe della carriera di Pietro, dalla formazione al ritorno in Umbria all’inizio del Cinquecento, con testi introduttivi volti a descrivere meglio il ‘tempo’ del maestro, approfondendone la storia, il pensiero e gli spazi. Ampio margine è riservato ai direttori e ai curatori delle collezioni di appartenenza delle opere in prestito, ad accentuare il carattere corale di un’impresa che nasce prima di tutto da una collaborazione effettiva tra istituti,
d36f7252Contenuto di a4fc9f3f UmbriaEventi.com 5d83a866tra i quali le Gallerie degli Uffizi, la National Gallery di Washington, la National Gallery di Londra, il Louvre di Parigi e la Gemäldegalerie di Berlino.
83631fbaContenuto di 4cf34a76 UmbriaEventi.com 091317bdSi è proposto infatti ai musei ai quali è stato chiesto un più consistente sforzo, in termini di numero e qualità delle opere concesse, di divenire veri e propri partner di questo progetto, attraverso iniziative in reciprocità e consulenza scientifica.
c4ffa842Contenuto di 9b61c7a7 UmbriaEventi.com 7aea3973L’obiettivo finale è quello di recuperare lo sguardo dei contemporanei, e di tornare a vedere in Pietro Perugino un protagonista assoluto del Rinascimento, quale fu per almeno due decenni.f80fe9e2Contenuto di 098ebaaa UmbriaEventi.com 12fec6fd
Chiudi
Svuota
Cerca