Teatro Ragazzi - Fiabe al Telefonino

Domenica 21/01/2024

Lo spettacolo è molto vivace e colorato, comico e divertente, affronta un tema di grande attualità e molto diffuso tra i bambini di oggi…..l’attaccamento morboso ai telefoni cellulari. E’ anche una proposta possibile di cosa si può fare per superare questa dipendenza digitale, attraverso l’uso corretto della fantasia.
2ddba80fContenuto di e9a420ba UmbriaEventi.com 18d4fb90
117f035cContenuto di f16deb68 UmbriaEventi.com 616d4e57E’ la storia di un bambino, che si chiama Giovannino, affascinato dalla comunicazione digitale e dagli strumenti in uso quotidiano nella sua famiglia. Giovannino fa spesso i capricci perché vuole essere costantemente connesso con queste macchine infernali, ruba spesso il cellulare alla mamma; anche quando sta mangiando vuole sempre vedere sul Tablet o sulla tv i soliti cartoni e non si stanca mai di rivedere sempre la stessa storia. Già conosce perfettamente l’uso di questi strumenti che, nonostante l’età, riesce a controllare perfettamente da solo; è capace di navigare nel web scegliendo le cose che lo attraggono di più….insomma la sua vita è accompagnata dalle stesse immagini elettroniche, gli stessi e ripetuti Jingle che lo rendono apparentemente felice e tranquillo, solo così riesce a star buono. I genitori cominciano a preoccuparsi, si disperano ma subiscono i suoi capricci e per non sentirlo urlare lo assecondano. Perché Giovannino è diventato così? Sicuramente perché anche i genitori sono digitaldipendenti. Ad un certo punto qualcosa sembra cambiare per Giovannino… Un giorno che era a casa ammalato arrivò la nonna, che non aveva il cellulare e gli propose un gioco nuovo, “Il gioco dell’immaginazione”. La nonna gli spiegò che non c’è bisogno di immagini su uno schermo per divertirsi, che se ti raccontano una storia siamo capaci di vedere le immagini con la nostra mente e usando la fantasia si possono inventare nuove storie; proprio come aveva fatto Gianni Rodari nell’ “Arte di inventare storie”. Da quel momento Giovannino scoprì che il gioco più bello e divertente è usare la propria immaginazione… i genitori si resero conto che dovevano passare più tempo con Giovannino e grazie all’insegnamento di Rodari trovarono un modo nuovo per stare insieme.
72475c1dContenuto di 8c9b595d UmbriaEventi.com 6b0d7725
e8dfd19bContenuto di 9383c1a8 UmbriaEventi.com b920ed99
761a927bContenuto di 3398acfe UmbriaEventi.com f177bb34Età consigliata: dai 3 anni

c33158caContenuto di d9b15259 UmbriaEventi.com 67aec23f

con: Claudio Massimo Paternò e Ingrid Monacelli
b6a90a85Contenuto di 774c862e UmbriaEventi.com 8df2a718Costumi: Lorenza Menigatti

5256377bContenuto di 03cf7b2e UmbriaEventi.com b4136d7eFigure: Ada Mirabassi

687d9ceaContenuto di 58919e0d UmbriaEventi.com c05415c0Musiche di Adriano Bertuzzi

fa17c2ffContenuto di 0878c763 UmbriaEventi.com 24e689ceScenografia e Regia: Mario Mirabassi
728476bfContenuto di 04b3a11b UmbriaEventi.com 505ff532Compagnia TIEFFEU

3df9a1e5Contenuto di c90f0a28 UmbriaEventi.com 6a4ab7e4

697935c8Contenuto di df75d807 UmbriaEventi.com d1603fde
Chiudi
Svuota
Cerca