Teatro Lyrick - Van Gogh Cafè

Inizio Spettacolo ore 21:15
7d339744Contenuto di 126f6a5e UmbriaEventi.com c2b55387
09af2702Contenuto di 2012d9fd UmbriaEventi.com 3d08bd3cVan Gogh Cafè, è una pièce teatrale dedicata alla vita del pittore Olandese Vincent Van Gogh raccontata attraverso l’intensa epistolare corrispondenza con il fratello Theo e con alcuni dei suoi amici più cari (oltre 903 lettere).
d4cf7c35Contenuto di 8acc1306 UmbriaEventi.com b752dcc0
acbee7c1Contenuto di a27aff6a UmbriaEventi.com 22dd6eb3La moglie di Theo, Johanna Bonger (detta Jo) pubblicò per prima in un volume (Brieven aan zijn broeder) nel 1914 la raccolta delle lettere tra i fratelli. Questo volume fa il suo ingresso nel VAN Gogh cafè grazie ad un uomo, un antiquario di fine Ottocento, che acquista il volume contenente la raccolta. Quest’antiquario, si posiziona in un arco temporale collocato tra la seconda metà dell’800 e gli inizi del ‘900, Parigino, ha conosciuto Vincent all’interno di uno dei tanti Cafè Chantant dell’epoca, soprattutto attorno al quartiere di Montmartre dove Van Gogh ha vissuto, per un periodo, assieme al fratello Theo. È in questo cafè che questo libro, contagia le anime che in questo cafè vivono. È qui, che la protagonista M.me Odile ha il suo regno, retto e condotto con grande sapienza e maestria. È qui che Odile dirige e con- duce un gruppo di altri artisti attraverso le difficili dinamiche dell’esistenza, attraverso amori sperati e sogni infranti in un parallelismo sempre più evidente tra vite e vita di Vincent tanto da assistere ad una sottile ma tenace sovrapposizione. Il racconto ha inizio con l’ingresso di quest’uomo in un Cafè francese che appare chiuso da molto tempo, dismesso, con tavoli coperti, sedie sopra i tavoli, lampadari rivestiti da panni, atmosfera stantia e impolverata.
723b6b52Contenuto di 55f0d8ab UmbriaEventi.com 3d87b05a
957408f6Contenuto di 7ee19039 UmbriaEventi.com 23ce2226La fisionomia del Cafè, per quanto ovattata dal tempo e da un evidente fallimento alle spalle, dichiara, comunque, antichi fasti e ricchi panneggi. La sua collocazione temporale (nel momento in cui è chiuso) è quella che accompagnò il decadentismo francese pre-guerra mondiale (la grande guerra), successiva quindi all’apogeo dei Cafè Chantant (seconda metà ‘800) 20 anni, circa, dopo la morte di Vincent Van Gogh (1890).
f9424b80Contenuto di 9fa28860 UmbriaEventi.com ecfef183
14e4a1b2Contenuto di e3240430 UmbriaEventi.com 6b873ef4L’uomo dopo essere entrato ed aver espresso con pochi gesti familiari, la perfetta conoscenza del Cafè, si siede ad uno dei tavolini presenti ed inizia a ricordare, aprendo uno dei libri, mentre l’atmosfera simultaneamente cambia e la scena si trasforma; il Cafè inizia a prendere di nuovo vita, come se lentamente il tempo tornasse a circa cinquant’anni prima.
897de33fContenuto di 6ca72d80 UmbriaEventi.com 50b8976dL’avanzamento drammaturgico avviene su binari distinti, paralleli, ma armonici tra loro. Il primo si svolge sul racconto della vita di Vincent grazie alla curiosità ed alla sottile insistenza del cameriere del locale, Luc. L’antiquario ricorda allo stesso la vita di Vincent, alcuni suoi momenti focali, i nodi più interessanti della sua arte pittorica, leggendo a volte alcuni passi originali ricavati dalle lettere di Vincent al fratello Theo, presenti nei volumi in possesso dello stesso Antiquario. Il secondo è un vero e proprio spaccato storico e artistico sull’umanità che abita il Van Gogh Cafè stesso; in particolare, questo Cafè rianimato e vivo, racconta delle ore che precedono la messa in scena della “prima” di uno spettacolo serale, vivendo le emozioni delle prove, le confidenze da camerino, le competizioni tra ballerine, le dinamiche umane dei musicisti e soprat- tutto, narrando il rapporto contrastato tra la cantante solista, M.me Odile ormai a fine carriera ed una giovane cantante, M.me Aline aspirante al ruolo di protagonista. Da una parte, quindi, alcuni musicisti, delle ballerine ed una cantante si stanno preparando alla performance serale, dall’altra il narratore- personaggio racconta la storia ed è anche avventore dello stesso Cafè.
2db28119Contenuto di 5f89b086 UmbriaEventi.com aeebd481
4a07234eContenuto di 5e591687 UmbriaEventi.com 17e98823
7ba80be5Contenuto di 26707bd9 UmbriaEventi.com da4d0edfRegia: Andrea Ortis
a6439b8fContenuto di 28db28ef UmbriaEventi.com b0110ae4Testi: Andrea Ortis
a8ee414dContenuto di 80a40f18 UmbriaEventi.com be1d32efDirezione musicale: Antonello Capuano
fc26a02bContenuto di 1359360d UmbriaEventi.com c6580bf3Scene: Gabriele Moreschi
2dd9d784Contenuto di 0ab0e830 UmbriaEventi.com 874de668Coreografie: Marco Bebbu
18e35867Contenuto di 7fbbda0d UmbriaEventi.com bb61e71dCostumi: Marisa Vecchiarelli
e95716dfContenuto di 7e94ad35 UmbriaEventi.com 8ce64bd5Light Designer: Virginio Levrio
56b2b923Contenuto di 382e901b UmbriaEventi.com bcf84fbfVisual designer: Vas Srl Milano
6637308bContenuto di 1a650a42 UmbriaEventi.com fc5a63f3Consulenza artistica: Gianni Manusacchioa7bcedbeContenuto di c409c1c7 UmbriaEventi.com 4f32a4a6
Chiudi
Svuota
Cerca