A Modo Peruscino

Terminato
da Giovedì 21/09/2023 a Domenica 24/09/2023
“A modo peruscino” - Musica, arte e tradizioni nelle terre del Perugino
4e238c62Contenuto di a77d067f UmbriaEventi.com 1b3253fe
ebffdfdbContenuto di c3251523 UmbriaEventi.com c040b7bfNel cinquecentenario dalla morte di Pietro Vannucci, il progetto “A modo peruscino”, presentato dall’Ass. Cult. “LAUS VERIS”, si conclude con concerti di musica rinascimentale destinati a valorizzare i luoghi e le testimonianze del “Divin Pittore”. Pietro Vannucci, passato alla storia come “il Perugino”, diventa antesignano del concetto di eccellenza territoriale, identificandosi con la città ed il territorio che gli diede i natali e lo accolse. Il suo stile pittorico, tramandato dalle sue opere e dagli artisti che si formarono nella sua bottega, divenne espressione di “peruginità”.
1f458ec5Contenuto di 1e6e5544 UmbriaEventi.com 60fccb9d
362a58c5Contenuto di 12f77008 UmbriaEventi.com 45d9c029Se “perugino” divenne appellativo di stile ed eleganza nell’arte del XV secolo, vi sono testimonianze di inizio ‘400 di un modo perugino di cantare, nei sonetti del Saporetto di Simone de’ Prodenzani: […] quella sera cantaro ei madriali, canzon del Cieco a modo peruscino […].
01bc3605Contenuto di 0d43a186 UmbriaEventi.com cf7b9f6bNella storia della musica questa è una rara, se non unica, fonte che attesta uno stile di prassi esecutiva così riconoscibile e riconducibile ad un’unica città. La Biblioteca Comunale Augusta conserva due importanti manoscritti, il MS G20 e il MS 1013, testimonianza dei repertori tipici del ‘400 italiano.
bfac7014Contenuto di b75154b8 UmbriaEventi.com d0116599Testimone di fondamentale importanza per la conoscenza della musica del tardo Quattrocento è il manoscritto 431 (olim G 20), conservato presso la Biblioteca Comunale Augusta, in virtù della vastità e della varietà del repertorio trasmesso. Ad esso è legato uno snodo rilevante della storia perugina: il manoscritto faceva parte del tesoro portato in dote da Lavinia Colonna, che sposò Astorre Baglioni (discendente di Braccio da Montone), Signore di Perugia.
a6247f91Contenuto di 70b749b5 UmbriaEventi.com 1f074cf8
5769792fContenuto di 47b9e73c UmbriaEventi.com cf27a560Il manoscritto rimase da allora a Perugia entrando a far parte della collezione di Raffaele Sozi, personaggio di spicco nel panorama perugino, nonché fondatore dell'accademia musicale della città, che giocò un ruolo di primo piano nella conservazione dei codici giunti per vie commerciali e diplomatiche: è il caso, tra gli altri, del manoscritto 1013 (M 36), sempre conservato nella Biblioteca Augusta, contenente brani di autori fiamminghi come Agricola, Busnois, Dufay e Tinctoris.
441f45fdContenuto di d24be3b5 UmbriaEventi.com fc58a8c7
f36854e8Contenuto di a6d0236c UmbriaEventi.com b8c52545La prima fase del progetto è stata la realizzazione di workshop musicali, laboratori di percussione-danza e di iconografia destinati alle scuole.
7f02017cContenuto di 80ace9b6 UmbriaEventi.com 0dde3b3cNei luoghi scelti per i quattro concerti, Spello, Corciano, Fontignano e Città della Pieve, i concerti dell’ensemble Laus Veris faranno da cornice all’esibizione dei ragazzi che hanno partecipato al progetto, eseguendo il brano studiato insieme, un unicum conservato alla GNU: A dimandar pietà, un cartiglio che raffigura una lauda in un’opera del Caporali.
dbe5cb3dContenuto di 57d8571a UmbriaEventi.com c8ccd93eSono stati ricostruiti alcuni strumenti musicali presenti nelle opere del Maestro e dei suoi allievi seguendo i trattati d’arte del periodo. Affreschi come la “Pala di Corciano”, conservata nella chiesa di S. Maria a Corciano, restituiscono la vivida immagine di quali fossero gli strumenti musicali all’epoca del Vannucci: lira da braccio e liuto, i due strumenti principi per accompagnare le liriche dei canterini nel’400. Scene di danza con la cornamusa, come nell’Adorazione dei Magi” del Perugino di Città della Pieve, offrono invece spaccati di vita quotidiana del XV secolo. I ragazzi, anche grazie a questa scena raffigurata, eseguiranno delle semplici coreografie studiate duranti i workshop accompagnati dalle note dell’ensemble.
2eff6216Contenuto di 94bc630e UmbriaEventi.com 9e042c40
aa207c0eContenuto di d21c8bd7 UmbriaEventi.com 9cd7ff87Nel concerto verranno comunque utilizzati gli strumenti raffigurati in altre opere del Perugino e della sua scuola: liuto, ribeca, cennamella, lira da braccio e viola da gamba.
56cce35bContenuto di fbcfbb9a UmbriaEventi.com fdad2c0fLe opere del Perugino e dei suoi allievi avranno voce con la performance di musicisti esperti, lasciando un segno nell’immaginario dei ragazzi coinvolti, ricreando, nel 2023, arte e musica a “modo peruscino”.ce3840c2Contenuto di 292268a1 UmbriaEventi.com c8787253
Chiudi
Svuota
Cerca