Inquadra il QR Code con l'apposita APP

Apri da mobile

Raggiungi facilmente la località con il navigatore
Chiudi

Quando in Umbria Barrivano gli Elefanti

2324
visualizzazioni
dal 01/01/2019
Incontri e Conferenze
da Sabato 12/10/2019 a Domenica 13/10/2019
da Sabato 19/10/2019 a Domenica 20/10/2019
Pietrafitta (PG)

L’associazione Pro Museo Luigi Boldrini presenta all'interno del programma Settimana del Pianeta Terra  2019, la terza edizione del Geoevento  "Quando in Umbria Barrivano gli Elefanti" presso il Museo Luigi Boldrini di Pietrafitta.
0a49d9ce Contenuto di 43903e67 UmbriaEventi 71c8b407La manifestazione ha lo scopo di promuovere  il rispetto per l'ambiente, la cura per il territorio e un turismo culturale sensibile ai valori ambientali, diffuso su tutto il territorio italiano, che metta in risalto sia le risorse naturali più spettacolari, sia quelle meno conosciute.
b4e0e943 Contenuto di a1c73188 UmbriaEventi 348be7a3
54c71dc1 Contenuto di a5c1d2a0 UmbriaEventi 4950a20aL’Associazione Pro Museo Luigi Boldrini O.N.L.U.S. nasce a Pietrafitta nel 2012 con lo scopo di promuovere i resti fossili delle ligniti quaternarie di Pietrafitta, un patrimonio di inestimabile valore scientifico soprattutto per il numero di specie rinvenute di alcune migliaia di campioni, nel suo genere uno dei più ricchi e importanti patrimoni paleontologici attualmente conosciuti in Europa.
0dc7d79e Contenuto di c03b6f47 UmbriaEventi 2c125d81 

2263e16f Contenuto di 17cc14c7 UmbriaEventi 733c4ac9

Nella miniera di Pietrafitta, sede di coltivazione mineraria dal 1958, ubicata nell’antico bacino lacustre, sono stati recuperati numerosi reperti risalenti a quando, alla chiusura del pleistocene inferiore, la fauna più evoluta iniziò a sostituire quella di derivazione pliocenica; fossili rappresentati per la maggior parte da elefanti, rinoceronti e tartarughe con una età stimata intorno al milione di anni.
6eb914ec Contenuto di 172f7f33 UmbriaEventi a3183c59Una vera e propria “finestra” sull’antica conformazione dell’area, fatta di paludi, laghi e praterie popolate da numerose specie animali, molte delle quali del tutto scomparse.
6843b022 Contenuto di 0737f7ae UmbriaEventi 09ea11bc
63cf5a5a Contenuto di 0b16d116 UmbriaEventi 0dfb946dLa visita al museo avrà un forte impatto educativo in termini emotivi e cognitivi dove l’apprendimento, basato sul contatto diretto con gli oggetti reali, si rivelerà particolarmente efficace spronando il bambino a porsi interrogativi e a desiderare di approfondire il significato dell’evoluzione sul nostro pianeta terra. 
905471d0 Contenuto di d46cb050 UmbriaEventi 32d4719fLa visita nel museo, tra vetrine e pannelli espositivi, si snoderà tra le varie specie animali rinvenute a Pietrafitta, partendo da pesci, anfibi, rettili e uccelli, per poi passare ai mammiferi, che rappresentano il cuore della collezione: ben 14 specie diverse tra roditori, carnivori, scimmie, ungulati e proboscidati.
1fd5c02e Contenuto di 1c3fe1a8 UmbriaEventi b95f04d4La parte finale del percorso, quella centrale, sarà dedicata proprio ai pachidermi: una delle più ricche collezioni al mondo di elefante meridionalis, vissuta nel Pleistocene Inferiore. I visitatori avranno l’opportunità di ammirare 8 scheletri più o meno completi, le cui ossa sono state lasciate nella esatta posizione che avevano al momento del ritrovamento nello strato di lignite in “culle” di cemento armato.

7f820914 Contenuto di edc305d3 UmbriaEventi cd4922f9
Left
Right