Eggi

Storia del Paese
Cosa c'è da vedere
Eggi è una frazione del comune di Spoleto, in provincia di Perugia.

L'arroccamento è di origine romana; intorno all’anno Mille fu “corte” e poi “castello” del distretto spoletino.

Nel Medioevo fu uno dei più popolosi castelli del comprensorio e, come molti altri, tentò più volte di ribellarsi al potere di Spoleto.

Tra la metà del XVI e la fine del XVIII sec. conobbe un periodo di splendore grazie anche alla presenza di illustri cittadini che, dotati di cospicui mezzi economici, chiamarono numerosi artisti del tempo per abbellire le ville private, ma soprattutto le chiese del territorio, in questo periodo, Eggi si espanse parecchio fuori dalle mura, sia verso il monte che verso valle.
Situate sia all’interno che all’esterno delle mura, troviamo:

le chiese di S. Maria delle Grazie: Costituito da due porzioni distinte, una con pianta trapezoidale e l'altra a pianta quadrata, di stile romanico. All'interno si trovano alcuni affreschi raffiguranti la ricerca di protezione dalle pestilenze.

S. Michele Arcangelo: risultante da parecchi ampliamenti, vide il campanile ricostruito nel 1703 in seguito ad un terremoto. Nell'interno, ad opera del cosiddetto Maestro di Eggi (XV secolo), un certo numeri di affreschi in stile gotico.

S. Giovanni Battista: l'abside è decorato da affreschi di Giovanni di Pietro, detto Lo Spagna (1527-1532) e conservano affreschi di pregevole fattura.
Chiesa di San Michele Arcangelo

Sulla sommità si trova il castello  del XIV secolo, di pianta triangolare con una porta doppia ornata da due torri di difesa.

Concerti

Cinema in Umbria


agriturismi umbria

turismo assisi

turismo perugia

turismo umbria

umbria

vacanze umbria

visitare umbria

week end umbria

Pro Loco Umbria

test