Scopri il borgo di Capro di Bevagna

Storia del Paese
Cosa c'è da vedere
Centro Sociale Capro
A pochi km dal Bevagna troviamo Capro, posta a 216 metri s.l.m., che è ricordata sin dal 1078 in una carta del monastero di Sassovivo.

Capro è nota per la presenza dell'Aiso (o Abisso), un laghetto pressoché circolare del diametro di 25 m e profondo 13 m, posto a 196 m s.l.m.; una leggenda, nota sin dal XVII secolo, collega al lago la scomparsa del contadino Chiarò, che sprofondò nel lago con tutta la sua casa, per aver lavorato i campi nel giorno della festa di Sant'Anna. Solo la moglie ed un figlio scamparono, ma le acque li inseguirono e si richiusero su di essi, presso la sorgente detta dell'Aisillo.
La Storia dell’Aiso o Abisso è particolare e conosciuta da quasi tutti i cittadini della zona e non solo, la strada per raggiungerlo è nascosta da quella principale e l’aria che si respira prima di arrivarci è davvero strana. Nascosto da una fila di pioppeti sembra quasi incantato e come tutti i posti incantati ha delle strane storie alle spalle. Infatti con l’Aiso è collegata una vecchia leggenda, nota fin dal ‘600, che racconta di un ricco e avaro contadino di nome Chiarò che volle trebbiare il giorno di S. Anna e che fu sommerso con tutta la sua casa nel luogo dove ora è il laghetto. La pia Moglie di Chiarò scampò con un bambino ma un rivo d’acqua la seguì e sommerse il figlio dell’empio contadino nel luogo ove ora c’è una piccola sorgente detta l’Aisillo.
 
 

Altrettanto noto è il Convento dell'Annunziata, conosciuto anticamente con il nome di Sant'Ansovino, per via del fatto che qui si trovavano alcune reliquie di questo santo (altre si troverebbero nella chiesa di Casenove di Foligno). Si trova a 600 m da Capro, su un piccolo colle a 231 m s.l.m. Esso venne fondato dai benedettini di Sassovivo e nel 1138 passò alla Santa Sede, sotto Innocenzo II; ora vi dimorano le suore missionarie di Gesù Bambino. L'architettura è piuttosto semplice ma elegante, con un portico in mattoni ed una porta datata 1495. Dentro si trova un crocifisso del XVI secolo, un dipinto del Fantino ed altre opere dei due secoli successivi.
 
 
Il Centro Sociale di Capro è un'associazione di volontariato fondata nel 1976 a Bevagna con lo scopo di sostenere l'attività scolastica degli studenti di Capro.

Negli anni è diventata un punto di aggregazione su tutto il territorio di Bevagna.

Il Centro Sociale di Capro nasce Il Centro Sociale di Capro è un'associazione di volontariato fondata nel 1976 a Bevagna con lo scopo di sostenere l’attività scolastica degli studenti della zona di Capro, negli anni è diventato un punto di aggregazione su tutto il territorio di Bevagna e ha profuso il proprio impegno principalmente nell’organizzazione di iniziative di rilevante valenza sociale a favore delle persone svantaggiate.

Tra le iniziative di solidarietà portate avanti in questi anni assume particolare rilievo la manifestazione “Serate di Festa a favore dell’Associazione Umbra per la Lotta Contro il Cancro” che si svolge tutti gli anni in estate.
In tutti questi anni, il Centro Sociale di Capro ha donato all’Associazione Umbra per la Lotta Contro il Cancro oltre 135.000 euro destinati, appunto, alla ricerca sul cancro.
Questa iniziativa è realizzata grazie al prezioso aiuto di circa 100 volontari che svolgono la loro opera a favore di questa manifestazione.

Nella consapevolezza che la manifestazione "Serate di Festa a favore dell’Associazione Umbra per la Lotta Contro il Cancro" oltre ad essere la principale iniziativa svolta da Centro Sociale di Capro è anche quella che permette all'associazione di perseguire in tranquillità e autonomia le finalità sociali, nel corso degli anni, grazie ad una gestione estremamente equilibrata e sempre mantenendo costanti le donazioni a favore della ricerca sul cancro, una parte degli utili sono stati destinati a quegli investimenti necessari per rendere sempre più efficiente la macchina operativa ed organizzativa della manifestazione principale.

La manifestazione, molto attenta all’ambiente, organizza la raccolta differenziata dei rifiuti e partecipa al bando ecofeste della Regione dell’Umbria.

Il Centro Sociale di Capro ha dimostrato negli anni di essere un sostegno affidabile e costante per la ricerca sul cancro in Umbria e questo investimento è finalizzato indirettamente a fare crescere la parte degli utili destinati annualmente a finalità di utilità sociale.

Concerti

Cinema in Umbria


agriturismi umbria

turismo assisi

turismo perugia

turismo umbria

umbria

vacanze umbria

visitare umbria

week end umbria

Pro Loco Umbria

test