Inquadra il QR Code con l'apposita APP

Apri da mobile

Raggiungi facilmente la località con il navigatore
chiudi
Chiudi

Presentazione del libro “La Valnerina. Taccuino di viaggio”

372
visualizzazioni
dal 01/01/2019
Incontri e Conferenze
Sabato 08/08/2015
Cascia (PG)
“La Valnerina – Taccuino di viaggio” di Egildo Spada Sabato 8 agosto nella Chiesa di San Francesco a Cascia, in occasione di “Aestivum” Il nuovo capolavoro letterario di Egildo Spada, dal titolo “La Valnerina. Taccuino di viaggio”, che sta già riscuotendo notevoli successi, sarà ufficialmente presentato, sabato 8 agosto a Cascia, in occasione di “Aestivum, Mostra mercato del Tartufo estivo e della Rosa”, nel paese di Santa Rita da venerdì 7 a domenica 9 agosto. Sarà la splendida chiesa quattrocentesca di San Francesco, ad ospitare l'evento, a partire dalle 17.30. Interverranno, oltre all'autore, sindaco di Poggiodomo e Presidente del Consorzio Bim, ma anche insegnante, affermato ed apprezzato scrittore, di prosa e poesia, il sindaco di Cascia Gino Emili, Donatella Porzi Presidente del Consiglio della Regione Umbria, Angelo Aramini Responsabile del Servizio Turistico della Valnerina e l'editore Marcello Cingolani de “Il Formichiere” di Foligno.
06d8f873 Contenuto di bed6a7f7 UmbriaEventi bc5cdb40
90c4e883 Contenuto di c9c8bbfa UmbriaEventi c0855744La nuova pubblicazione, della quale saranno estratte alcune letture, presenta un vero e proprio viaggio all'interno degli undici Comuni della Valnerina, con una visione sempre più moderna della narrazione, votata all'essenza dei luoghi, degli abitanti e della natura che di questo territorio è la madre indiscussa. Non un viaggio immaginario, quindi, ma una passeggiata reale nei diversi borghi, nei quali il lettore si ritrova immerso, tra natura, storia, cultura, tradizioni e abitanti locali, sempre protagonisti del racconto. I primi passi partono da Norcia, immersa tra la magia della natura, impersonata dalla Fata Sibilla e la profonda eredità della regola di San Benedetto, per poi esplorare il borgo di Monteleone di Spoleto, con il cuore e la mente rapiti in quel piacevole esilio di montagna che non stanca mai. Terza tappa, a Cascia in cui la leggerezza del volo spirituale di Santa Rita aleggia ancora nello spazio e nell'anima. In un mattino senza striature che fa sembrare le montagne tanto vicine da poterle toccare, ecco Vallo di Nera, un cammino intimo tra la storia e la natura, in un borgo che è il sogno di un castello. Quinta tappa a Sant'Anatolia di Narco, descritta come la chiave dei monti, in cui si scoprono tesori inestimabili. Il nuovo giorno porta verso il paese dell'acqua, Scheggino, nel quale si va alla scoperta della meraviglia, accompagnati dal limpido fiume.
c1d8d28d Contenuto di 43e54f80 UmbriaEventi 0d85efb4
bdb43fee Contenuto di c3a0d4fa UmbriaEventi 2241826dTra chiese, antichi sentieri e storia, si arriva a Cerreto di Spoleto, il regno dei Ciarlatani, patria di artisti ed artigiani. Ottava tappa a Preci, il borgo che nasce tra la natura, fucina della moderna medicina, dove trovare la cura per il corpo e l'anima. Via ancora a Visso, per trovare le radici che hanno dato vita all'ambiente, le sorgenti del Nera e poi a Sellano, la forgia e il martello, paese vivo grazie ai suoi artigiani e alle sue bellezze. Il viaggio si chiude a Poggiodomo, iniziando dal misticismo e dalla natura dell'Eremo della Madonna della Stella, un piccolo borgo ricco di testimonianze storiche e culturali, tutte da scoprire. 4160b453 Contenuto di 5d12efbd UmbriaEventi 1f81de13