Arte, Fuoco e Ceralacca

da Sabato 23/10/2021 a Domenica 30/01/2022
Per chi va in cerca di preziose curiosità, non può perdersi al Museo Civico Rocca Flea a Gualdo Tadino la mostra Arte, fuoco e ceralacca. I sigilli della Collezione Francesco Allegrucci, a cura di Anna Nancy Rozzi, storica ed esperta di Archeologia medievale, conservatrice dal 1982 dei Musei Civici della Spezia. 
831eb5e3Contenuto di 6bcc5b73 UmbriaEventi.com 4ec79549
0f68623eContenuto di c12c2975 UmbriaEventi.com 0c8ce46fL’esposizione è allestita negli splendidi spazi della Rocca Flea dal 23 ottobre al 30 gennaio. 
d9443e0eContenuto di 95d4ec26 UmbriaEventi.com a11608f1La pratica di sigillare esiste dall’antichità più remota e la sua stessa universalità la situa all’altezza di altri grandi fattori di civiltà; simbolo di identità e proprietà, connesso alla nascita della scrittura, del commercio e dell’organizzazione statale, il sigillo ha certificato e tutelato per almeno sette millenni beni materiali e ruoli sociali.
17d45041Contenuto di 3221e2bb UmbriaEventi.com 9927e58e
c338e9ddContenuto di 10b95b61 UmbriaEventi.com 54353dcaDestinate a lasciare la propria impronta su argilla, cera, piombo e ceralacca, le matrici hanno elaborato un linguaggio estetico e simbolico espresso attraverso l’araldica e l’arte della calligrafia, mentre le impugnature si sono spesso trasformate in preziosi complementi da scrivania, caricandosi di valori artistici che ne hanno fatto un ricercato oggetto da collezione sin dall’antichità classica. 
850d6611Contenuto di 96d76589 UmbriaEventi.com c3fda7a1
1bde93b3Contenuto di 4f633edf UmbriaEventi.com 44010893La diversità delle forme, dei materiali e delle funzioni si snoda dalle raffinate concessioni imperiali degli Asburgo sino agli umili stampi da pane, dai gioielli alle sante reliquie, dai sigilli ufficiali ai chiudi-busta della corrispondenza amichevole.
94baf65cContenuto di c0df07d5 UmbriaEventi.com 4efade82
96016f5bContenuto di 429fc92d UmbriaEventi.com 21660429In aggiunta alla pregevole raccolta di matrici, la Collezione Francesco Allegrucci è arricchita da documenti che attestano le diverse forme in cui era effettuata la sigillatura tra i secoli XVII e XIX, comprendendo impronte di cera pendenti ‘in teca’ e del tipo definito ‘sotto carta’, impressioni sigillari su ceralacca e i più recenti timbri a inchiostro. Una completezza, che accompagna il visitatore a scoprire le storie che ancora si celano dietro le forme armoniose di questi antichi, fidati custodi.38b54c2dContenuto di ace5ba72 UmbriaEventi.com 9a6fd5ab
Chiudi
Svuota
Cerca